Il premio Nobel per la Medicina 2015

Premio Nobel per la Medicina 2015

Il premio Nobel per la Medicina ogni anno viene dato a quei medici che con le loro scoperte contribuiscono a risolvere diversi problemi legati alla salute di centinaia di migliaia di persone

Il Premio Nobel per la medicina 2015 va a tre scienziati che hanno contribuito alla salute globale.
Quest anno il Premio Nobel per la Medicina è stato vinto da tre ricercatori che hanno scoperto gli strumenti indispensabili per combattere alcune delle malattie che affliggono i più poveri.
L’ Irlandese William C. Campbell e il giapponese Satoshi Ōmura sono stati insigniti del Premio per il loro lavoro che ha portato alla creazione dell’ Avermectin, un farmaco estremamente efficace nel curare un’ampia gamma di malattie causate dai parassiti, come l’Oncocercosi e la Filariasi.

premio-nobel-medicinaL’avermectin è un farmaco antielmintico ad ampio spettro, utilizzato di solito contro i vermi. È costituito da una miscela di 22,23-di idroavermectina B1a + 22,23-diidroavermectina B1.
È utilizzato in campo umano per la cura dell’oncocercosi, sebbene sia utilizzato ampiamente anche in campo veterinario per la cura di cani, gatti, cavalli, bovini, bufalini e suini.

“Le malattie causate da parassiti  – si legge nella nota rilasciata dall’Assemblea Nobel – hanno afflitto l’umanità per millenni e costituiscono un grave problema di salute globale. In particolare, le malattie parassitarie colpiscono le popolazioni più povere del mondo e rappresentano un enorme ostacolo per migliorare la salute umana e il benessere. Quest’anno i premi Nobel hanno sviluppato terapie che hanno rivoluzionato il trattamento di alcune delle malattie parassitarie più devastanti”

La cinese Tu Youyou ha invece vinto per lo sviluppo dell’Artemisinin, che ha reso la malaria del tutto curabile, e che ha salvato più di 100.000 vite, ogni anno. L’Avermectin e l’Artemisinin sono farmaci davvero miracolosi, e sono la prova di quanto una singola grande scoperta possa avere un impatto così grande.

La ricerca continua a fare “Miracoli” , grazie a Dio !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *